Questo sito contribuisce alla audience di

Medìcea Laurenziana, Bibliotèca-

biblioteca statale di Firenze il cui nucleo originario è costituito dalla biblioteca aperta in S. Marco da Cosimo de' Medici il Vecchio nel 1434; alienata dopo la caduta dei Medici e riacquistata da papa Leone X, fu trasportata a Roma nel 1522; nel 1571 tornò a Firenze nella sede michelangiolesca di S. Lorenzo. Biblioteca di conservazione, possiede una ricchissima raccolta di manoscritti (ca. 11.000), tra cui alcuni di assoluta eccezionalità: la serie di papiri greco-latini, gli ostraka, il Virgilio Mediceo (sec. IV-V), la Bibbia amiatina (sec. VII-VIII), codici miniati del sec. VI, manoscritti del Cellini e dell'Alfieri.