Questo sito contribuisce alla audience di

Ginèstra

comune in provincia di Potenza (63 km), 564 m s.m., 13,21 km2, 726 ab. (ginestrini), patrono: san Nicola di Bari (6 dicembre).

Centro dell'Appennino Lucano, situato alla destra della forra l'Arcidiaconata, tributaria del fiume Ofanto. È l'antica Massa Lombarda, centro longobardo distrutto dai Normanni. Appartenne a vari signori, tra cui i Caracciolo e Francesco Giura, capo di una comunità albanese immigrata nel 1482, di cui si conservano ancora dialetto e costumi.Nell'abitato sono la chiesa cinquecentesca di San Nicola Vescovo e la chiesa di Santa Maria di Costantinopoli (sec. XVI, ma molto rimaneggiata).§ I principali prodotti dell'agricoltura sono l'uva da vino (aglianico del Vulture DOC), le olive e i cereali. È fiorente l'artigianato del legno.

Media


Non sono presenti media correlati