Questo sito contribuisce alla audience di

Giustiniani, Leonardo

poeta italiano (Venezia 1388-1446). Di nobile famiglia, discepolo di Guarino Veronese, ebbe alti incarichi dalla Repubblica (nel 1443 fu a capo del Consiglio dei Dieci e procuratore di S. Marco). Umanista raffinato, raccolse nella sua villa di Murano una ricchissima biblioteca di testi greci, latini e volgari. La sua fama è affidata soprattutto alle canzonette in volgare, che inaugurarono un tipo di componimento detto giustiniana o veneziana. Leonardo Giustiniani scrisse anche epistole latine, un'orazione in morte di Carlo Zeno, numerosi strambotti (27 attribuiti con certezza) e Laudi, riprese dalla tradizione trecentesca.

Media


Non sono presenti media correlati