Questo sito contribuisce alla audience di

Gonzales Torres, Felix

artista statunitense di origine cubana (Cuba 1957-New York 1996). La sua opera è prettamente autobiografica e raccoglie elementi concettuali e minimalisti, soffermandosi su tematiche legate sia all'opposizione tra pubblico e privato, sia su emozioni legate al senso di perdita, alla morte, all'amore, alla malattia. La morte per AIDS del compagno, avvenuta nel 1990, lo portò ad esporre per le strade di New York immagini di un letto sfatto: una scena intima per esprimere il lutto personale nel contesto pubblico cittadino. In altre opere ha impiegato fogli o caramelle (che lo spettatore può prendere) a rappresentare ritratti di parenti e amici o anche idee astratte, come in Untitled (Placebo) – Landscape for Ross, presentato alla Biennale di Venezia del 2007 in cui il tappeto di caramelle rappresentava il peso corporeo del suo compagno morente e che scompariva/moriva man mano che il visitatore portava via con sé una caramella. La prima personale è stata organizzata nel 1990 dalla Andrea Rosen Gallery di New York, dove ha continuato a esporre fino alla morte. Numerose sono le personali e le retrospettive organizzate successivamente, tra cui quella al Museo Solomon R. Guggenheim, New York (1995), all'Hirshhorn Museum, Washington (1994) o alla Serpentine Gallery, a Londra (2000).