Questo sito contribuisce alla audience di

Gregòrio l'Illuminatóre

santo originario della Partia (sec. III). Unico superstite di una nobile famiglia arsacide, fu salvato e fatto battezzare dalla propria nutrice; fermo nella nuova fede, la professò sostenendo per essa atroci torture e un lungo carcere. Liberato per aver ridato la salute del corpo al suo persecutore, il re d'Armenia Tiridate, convertì al cristianesimo la corte del re e parte dell'Armenia, diventandone vescovo metropolita. Festa il 1º ottobre.