Questo sito contribuisce alla audience di

Gruffydd, William John

scrittore inglese di lingua gallese (Bethel, Caernarvonshire, 1881-1954). Fu poeta di ispirazione swinburniana per l'arditezza con cui tratta il tema dell'amore in Telynegion (1900), nel poema Tristan ac Esyllt (1902) e nella raccolta Caneuon a cherddi (1906; Canti e liriche). Tra le poesie della maturità si ricordano Ynys yr hud (1923; L'isola magica) e Caniadau (1932; Versi), notevoli per le soluzioni stilistiche in metro libero molto moderne. Fu critico e fondatore della rivista Y llenor, scrisse biografie di gallesi insigni e una autobiografia, Hen atgofion (1936; Vecchi ricordi), sincera e anticonformista.

Collegamenti