Questo sito contribuisce alla audience di

Gualdo

comune in provincia di Macerata (74 km), 652 m s.m., 22,11 km², 920 ab. (gualdesi), patrono: san Savino (primo sabato dopo Ferragosto).

Centro sulla dorsale che divide le valli dei torrenti Salino e Tennacola. Fu castello fortificato e, a causa della posizione di confine tra i territori di Camerino e di Fermo, fu a lungo al centro di lotte, che si conclusero nel 1434 con il definitivo passaggio a Fermo. § Rimangono pochi resti della torre guelfa del cassero (crollata nel 1972), mentre delle antiche fortificazioni restano la torre civica e altre torri minori. La parrocchiale di San Savino risale all'epoca medievale, ma è stata rifatta nel Settecento: all'interno, tele di Amico Ricci, Antonio Liozzi e Simone de Magistris. § L'economia è basata sull'agricoltura (cereali, foraggi, patate, uva, mele, olive) e su alcune aziende alimentari di trasformazione.