Questo sito contribuisce alla audience di

Guglièlmo di Champagne

vescovo e uomo politico francese, detto Biancamano (? 1135-Reims 1202). Vescovo di Chartres (1164), arcivescovo di Sens (1168), legato del papa Alessandro III in Inghilterra, dal 1184 al 1202 assunse la direzione del consiglio reale, quindi la reggenza durante la III Crociata. Nel 1182, con l'istituzione a Beaumont di vaste esenzioni dalle servitù feudali (codificate poi nel sec. XVI col nome di Arche di Beaumont), fu il primo a introdurre tali privilegi che favorirono l'afflusso nei centri di gente dalle campagne. Nel 1193 dichiarò nullo il matrimonio di Filippo Augusto con Ingeborg di Danimarca, incorrendo così nei rimproveri di papa Celestino III.