Questo sito contribuisce alla audience di

HB (filato)

sigla di Hight-Bulk, designazione dei filati ad alta voluminosità ottenuti sfruttando la facile deformabilità a caldo delle fibre acriliche in genere. Prima o durante il taglio la fibra viene sottoposta a caldo (100 ºC) a forte allungamento e quindi raffreddata sotto tensione. Il fiocco così prodotto viene mescolato (40-50%) con fibre normali; durante la vaporizzazione o la tintura si origina un filato voluminoso nel quale le fibre stirate si retraggono costringendo quelle normali ad arcuarsi portandosi verso l'esterno. Il grado di rigonfiamento del filato HB dipende dalla percentuale di retrazione della componente retrattile oltre che dalla natura delle diverse fibre e dalla percentuale di fiocco nel filato. Per le loro caratteristiche i filati HB hanno trovato largo impiego nella produzione di maglieria esterna, in forte concorrenza ai filati di lana.