Questo sito contribuisce alla audience di

Hjortø, Knud

scrittore e filologo danese (Kirke Værlöse 1869-Copenaghen 1931). Esordì nel 1899 col romanzo Visioni, che si colloca nella corrente naturalistica. Opera della piena maturità è la trilogia Polvere e stelle (1904), Due mondi (1905), Hans Raaskov (1906), imperniata sull'analisi psicanalitica degli impulsi umani. Importante anche la sua attività di filologo (Dalla società delle parole, 1918; Capricci della lingua, 1927).

Media


Non sono presenti media correlati