Questo sito contribuisce alla audience di

Hollý, Ján

poeta slovacco (Borský Sv. Mikuláš 1785-Dobrá Voda 1849). Fu il più importante seguace di A. Bernolák e il primo poeta davvero importante della letteratura slovacca. Tradusse Virgilio, Omero e altri autori classici e compose canti epico-eroici che raccontano la storia degli Slavi: Svatopluk (1833), Cirillo-Metodiade (1835) e Lo Slavo (1839).

Media


Non sono presenti media correlati