Questo sito contribuisce alla audience di

Hope, Thomas

architetto e scrittore inglese (Londra 1769-1831). Viaggiò molto in Europa, Turchia ed Egitto studiando architettura; al ritorno a Londra arredò le sue dimore per accogliere collezioni d'arte e con Household Furniture and Interior Decoration (1807; Mobili per abitazione e arredamento interno) introdusse il gusto per un arredamento di stile classico ed egiziano. È anche autore di un romanzo, Anastasius, or Memoirs of a Modern Greek (1819), attribuito in un primo momento a lord Byron. Suo figlio Alexander James Beresford, anch'egli architetto e scrittore (Londra 1820-1887), fu, con G. Scott e G. L. Eastlake, tra i maggiori fautori e diffusori del gothic revival e della ripresa dell'architettura ecclesiastica inglese. Restaurò a sue spese l'abbazia di St. Augustine a Canterbury (1844) e fu supervisore alla costruzione della Christ Church a Kilndown nel Kent. Pubblicò, fra l'altro, The English Cathedral of the 19th Century (1861).

Media


Non sono presenti media correlati