Questo sito contribuisce alla audience di

Hrubín, František

poeta e drammaturgo ceco (Praga 1910-České Budějovice 1971). Esordì con liriche amorose e descrittive (Cantato da lontano, 1933; Bella dopo la povertà, 1935; Terra pomeridiana, 1937), ma la guerra gli ispirò versi più sofferti (La notte di Giobbe, 1945; Pane e acciaio, 1945). Dopo il 1945 Hrubín scrisse le sue maggiori opere poetiche: Mio canto (1956), Mutamento (1957), Romanza per flicorno (1962), Amori (1967). Hrubín, che fu anche autore di delicate poesie per bambini, contribuì con le sue opere teatrali (Domenica d'agosto, 1958; Notte di cristallo, 1961) allo sviluppo del dramma ceco.

Media


Non sono presenti media correlati