Questo sito contribuisce alla audience di

Hurban, Jozef Miloslav

scrittore e patriota slovacco (Beckov 1817-Hlboké, Váhom, 1888). Tra i più stretti collaboratori di Štúr, dal 1844 scrisse nello slovacco da lui codificato (almanacco Nitra). Nel 1846 fondò la prima rivista culturale slovacca, Slovenskje Pohladi (Il panorama slovacco) che uscì fino al 1853 e fu rinnovata nel 1881. Nel 1848-49 partecipò ai moti insurrezionali di Praga. Fautore dell'autonomia slovacca, tra il 1863 e il 1874 fu editore delle Lettere della Chiesa, che resero il clero evangelico favorevole al patriottismo slovacco. Tra le sue numerose opere in prosa si ricordano Il venditore d'olio (1846), Gottšalk (1861), Viaggio di uno slovacco verso i fratelli slavi in Moravia e Boemia (1841), i reportages Il presente e i quadri dalla vita nei Tatra (1844). L'epos storico I destini di Nitra (1842), I canti per ora (1861) e altre raccolte poetiche sono dimenticate; validi rimangono invece i saggi Slovacchia e la sua vita letteraria (1847-51) e le biografie.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti