Questo sito contribuisce alla audience di

Huston, Anjelica

attrice cinematografica statunitense (Malibu, California, 1951). Figlia del regista John, ha esordito diretta da lui in Di pari passo con l’amore e la morte (1969), lavorando in seguito per televisione e teatro. Nel 1985 ha vinto l'Oscar come migliore attrice non protagonista per L’onore dei Prizzi , sempre con la regia del padre, dal quale è stata diretta anche in The Dead-Gente di Dublino (1987). Tra i film successivi ricordiamo Giardini di pietra (1987) di F. F. Coppola, Chi ha paura delle streghe (1989) di N. Roeg, Nemici, una storia d’amore (1989) di P. Mazurski, Rischiose abitudini (1990) di S. Frears, La famiglia Addams (1991) di B. Sonnenfeld, Misterioso omicidio a Manhattan (1993) di W. Allen, 3 giorni per la verità (1995) di S. Penn. Nel 1996 ha esordito dietro la macchina da presa con Bastard out of Carolina, una crudissima storia di violenze sessuali ai danni di un minore nel cuore del Sud degli Stati Uniti, cui ha fatto seguito, nel 1999, La storia di Agnes Browne, da lei diretto e interpretato, tratto dal romanzo The Mammy di B. O'Carroll. Tra le successive interpretazioni sono da menzionare: The Golden Bowl (2000) di J. Ivory, I Tenenbaum (2001) di W. Anderson, L'ultimo gigolò di G. Hickenlooper, Searching for Debra Winger (2002) di D. Alpay e L'asilo dei papà (2003) di Steve Carr.

Media

Anjelica Huston