Questo sito contribuisce alla audience di

Iglesias de la Casa, José

poeta spagnolo, noto anche con lo pseudonimo di Arcadio (Salamanca 1748-Carbajosa de la Sagrada, Salamanca, 1791). Purezza di lingua ed eleganza di stile caratterizzano i suoi versi migliori, umoristici e satirici, composti in gioventù nello stile di Quevedo e di Góngora e riuniti dopo la sua morte in La esposa aldeana (1793; La sposa paesana). Divenne sacerdote nel 1783 e in seguito scrisse opere essenzialmente di carattere didattico e teologico: La niñez laureada (1785; La fanciullezza laureata) e La Teología (1790).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti