Questo sito contribuisce alla audience di

Innocènti, società generale per l'indùstria metallùrgica e meccànica

(poi denominata Nuova Innocènti). Società fondata a Milano (con uno stabilimento nel quartiere periferico di Lambrate) nel 1933 da Ferdinando Innocenti (Pescia 1891-Varese 1966) e a lungo operante nel campo della meccanica e della metallurgia. Si affermò all'origine nel settore degli impianti per la fabbricazione dei tubi e in quello siderurgico. Dopo la II guerra mondiale sviluppò la produzione di motori inizialmente limitata ai motoscooters e motofurgoni, cui si aggiunsero (1960) le autovetture in collaborazione con la British Motor Co. (BMC). In seguito, la divisione meccanica passò all'IRI, mentre la divisione motori fu acquistata dalla British Leyland (che nel 1968 aveva incorporato la BMC). Nel 1976, dopo che la British Leyland aveva deciso di porre fine all'attività produttiva dell'I. per le forti perdite economiche accumulate, l'azienda passò alla GEPI e al gruppo De Tomaso, per essere poi acquistata, negli anni Ottanta, dal gruppo FIAT.

Media


Non sono presenti media correlati