Questo sito contribuisce alla audience di

Ferrari

Guarda l'indice

L'azienda

Azienda fondata da Enzo Ferrari nel 1943 a Maranello, in provincia di Modena. Il primo modello è la 125 GT che segna l'inizio di una lunga serie di vetture da competizione, dagli schemi tecnici diversissimi, che si affermano sui circuiti di tutto il mondo. Nel 1966, E. Ferrari fondata anche la Dino, una vera e propria azienda la cui produzione affianca quella della Ferrari. Nel 1960, per consentire la produzione in tempo utile delle vetture, l'azienda perse il carattere artigianale trasformandosi in una società per azioni (con la denominazione Ferrari S.p.A. - Esercizio Fabbriche Automobili e Corse), di cui E. Ferrari assunse la presidenza e con la quale la FIATconcluse nel 1969 un accordo di partecipazione paritetica, diventata, poi, maggioritaria nel 1988 dopo la scomparsa del fondatore. Dal 1997 la Ferrari detiene il 50% del capitale della Maserati, mentre il restante 50% continua a essere proprietà della FIAT Auto. Nello stesso anno ha concluso un accordo con la Finmeccanica (e in particolare con le società del gruppo Alenia Aerospazio e Augusta) per lo scambio di conoscenze tecniche in settori a tecnologia avanzata, quali i materiali innovativi, i sistemi di controllo della qualità e le lavorazioni con leghe leggere, che la Ferrari utilizza prevalentemente per la realizzazione delle proprie vetture da competizione, soprattutto in Formula 1. Nel 2005 la Maserati torna a far parte interamente della FIAT.

La scuderia

Fondata nel 1929 da Enzo Ferrari a Maranello, inizialmente la Scuderia Ferrari sponsorizzava piloti e che partecipavano alle gare con vetture dell'Alfa Romeo. È solo a partire dal 1950 che Enzo Ferrari ha sciolto il legame che aveva con l'Alfa e ha schierato delle vetture che portano il suo nome. Il primo successo risale al 1951, al GP d'Inghilterra. Il primo titolo mondiale Piloti viene conquistato nel 1952. Nel trentennio 1953-1983 la Ferrari ha vinto altri 8 campionati Piloti e 8 campionati Costruttori. Le stagioni 1984-1985 sono state anonime e la Scuderia ha ottenuto al massimo qualche vittoria. La svolta che ha dato inizio a un nuovo ciclo vittorioso è del 1996, con l'arrivo del pilota tedesco Michael Schumacher: con lui alla guida, tra il 1999 e il 2004 la Ferrari ha conquistato 6 titoli Costruttori di seguito, mentre il tedesco ha vinto per ben 5 volte il mondiale Piloti. Nel 2007 torna a vincere il titolo Piloti, mentre sia nel 2007 sia nel 2008 vince il titolo Costruttori. Alla gran messe di successi ottenuti in Formula 1 bisogna poi aggiungere le vittorie ottenute dalla scuderia di Maranello nelle principali competizioni internazionali, dalla Mille Miglia alla 24 ore di Le Mans, dalla 12 ore di Sebring alla 24 Ore di Daytona. Per le competizioni sportive della Ferrari vedere anche la voce automobilismo.