Questo sito contribuisce alla audience di

Innocènzo XIII

(al secolo Michelangelo Conti). Papa (Poli 1655-Roma 1724); nunzio in Svizzera e in Portogallo, fu eletto nel 1721. Svolse una politica di compromesso tra Francia e Spagna, promulgò leggi economiche e si dedicò a un'opera di restaurazione disciplinare. Nel 1722, difendendo la bolla Unigenitus di Clemente XI, condannò i sette vescovi francesi filogiansenisti che l'avevano avversata. Nel 1723, nonostante le sollecitazioni di Madrid e di Parma, assolse il cardinale Alberoni. Investì Carlo VI del Regno di Napoli e ne ottenne in cambio il tributo della chinea. Osteggiò i gesuiti.

Media


Non sono presenti media correlati