Questo sito contribuisce alla audience di

Johnson, Uwe

scrittore tedesco (Cammin, Pomerania, 1934-Sheerness, Inghilterra, 1984). Influenzato da Faulkner e dal nouveau roman, descrisse il fondo gelido e inquietante della Germania divisa. Il romanzo Mutmassungen über Jakob (1959; Congetture su Jakob), indagine sulla misteriosa fine di un giovane ferroviere di Dresda, è un arduo collage d'interventi diretti, citazioni, testimonianze, che pose Johnson al centro di aspre polemiche. Il lavoro successivo, Das dritte Buch von Achim (1961; Il terzo libro di Achim), sempre in prosa sperimentale, è la storia di un romanzo che non viene mai scritto. Con Zwei Ansichten (1965; Due punti di vista), Jahrestage (4 vol., 1970-83; Anniversari) e Berliner Sachen (1975; Faccende berlinesi), ritornò al dramma del Muro di Berlino, assurto a simbolo dell'incomunicabilità fra uomini alienati. Il dramma personale del fallimento del suo matrimonio, dovuto al tradimento della moglie, sta alla base del racconto Skizze eines Verunglückten (1982; Schizzo di un fallito). Johnson morì in circostanze poco chiare su una piccola isola inglese, dove si era ritirato a vivere nel 1974. Tra le opere postume si segnalano i romanzi Heute Neunzig Jahr (1984; Oggi novant'anni) e Ingrid Babenderende: Reifeprüfung 1953 (1985; Ingrid Babenderende: Esame di maturità 1953).

Media


Non sono presenti media correlati