Questo sito contribuisce alla audience di

Kāma (mitologia)

divinità vedica, dio indiano dell'amore (Kamadeva), figlio di Lakṣmī, sposa di Viṣṇu. Secondo la leggenda Kāma trafisse con uno dei suoi strali fioriti il cuore di Śiva in ascetico raccoglimento, distraendolo con pensieri d'amore. Irato, il dio incenerì Kāma con il suo terzo occhio per cui questi è detto anche Ananga, il “senza corpo”. Viene rappresentato spesso cavalcante un pappagallo (talvolta anche altri animali) e armato di un arco fiorito e di una faretra con cinque frecce dalla punta a forma di fiore. A questa immagine popolare e allegorica si contrappone quella più complessa di divinità cosmogonica legata ai misteri della creazione.

Media


Non sono presenti media correlati