Questo sito contribuisce alla audience di

Karásek ze Lvovič, Jiří

poeta ceco (Praga 1871-1951). Fu il maggior rappresentante del decadentismo ceco. Tra i suoi volumi di poesie spiccano Finestre murate (1894), L'isola degli esiliati (1912) e I canti di un vagabondo sulla vita e sulla morte (1930). Scrisse anche romanzi (L'anima gotica, 1900; Scarabeo, 1909; Ganimede, 1925); racconti (Oltre la vita, 1897; Gli amori assurdi, 1904) e saggi, notevoli per l'acutezza critica.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti