Questo sito contribuisce alla audience di

Keilor

località dell'Australia presso l'aeroporto di Melbourne, dove fu scoperto, nel 1940, un cranio di ominide abbastanza ben conservato e completo della porzione facciale, accompagnato da alcuni resti di ossa lunghe. Presenta capacità cranica elevata (1590 cm3), deboli arcate sopraorbitarie, massiccio facciale basso; questo cranio, fatto risalire al Pleistocene recente, riunirebbe le caratteristiche di un gruppo intermedio fra gli attuali australiani e i tasmaniani. Per altri studiosi costituirebbe invece un esempio dimostrativo di un gruppo protoaustraliano.

Media


Non sono presenti media correlati