Questo sito contribuisce alla audience di

Kott, Jan

critico e storico teatrale polacco (Varsavia 1914-Santa Monica, California, 2001). Professore universitario a Breslavia e poi a Varsavia, è stato iniziatore di ricerche sugli scrittori e sul teatro polacco dell'illuminismo, dedicandosi anche alla rivalutazione della tradizione realistica nella letteratura europea (saggi di Mitologia e realismo, 1946). È diventato famoso con la pubblicazione di Shakespeare nostro contemporaneo (1961), una raccolta di saggi che, reinterpretando i drammi shakespeariani alla luce della storia e della cultura moderna, esercitò una viva influenza su molti registi. Un'operazione analoga Kott ha condotto anche con Mangiare Dio (1974) sulla tragedia greca. Dal 1966 ha vissuto negli Stati Uniti, dove ha proseguito la pubblicazione di interessanti saggi di critica teatrale fra i quali si ricordano The Theater of the Essence (1984; Il teatro dell'essenza), Marlowe and Shakespeare and the Carnival Tradition (1987; Marlowe e Shakespeare e la tradizione del carnevale), Four Decades of Polish Essays (1990; Quattro decadi di saggistica polacca) e The Memory of the Body (1992; La memoria del corpo).

Media


Non sono presenti media correlati