Questo sito contribuisce alla audience di

Kotziás, Kóstas

drammaturgo e romanziere greco (Atene 1921-1979). È stato uno dei maggiori rappresentanti del realismo socialista in Grecia. Tra i suoi lavori teatrali più importanti ricordiamo Un mondo a rovescio (1952) e Il cittadino Valestinlis (1954), mentre tra i romanzi spiccano Cielo affumicato (1957), Galleria n. 7 (1960), Per estremo tradimento (1964). Nel periodo della dittatura (1967-74) Kotziás si autoesiliò in Unione Sovietica; tornò poi in Grecia col ristabilimento della democrazia. Molti suoi lavori sono stati tradotti in altre lingue.

Media


Non sono presenti media correlati