Questo sito contribuisce alla audience di

Kuan-Yin

nome cinese del bodhisattvaAvalokiteśvara che nell'Estremo Oriente fu strettamente associato, a partire dal sec. VII, al culto di Amitābha (in cinese O-mi-to). In Cina come in Giappone (Kannon) Kuan-Yin assunse nell'iconografia dell'arte buddhistica sembianze femminili, e come tale viene rappresentato in pittura e soprattutto in scultura. Una delle rappresentazioni più note e divenuta emblematica dell'immagine di Kuan-Yin fu elaborata dall'arte cinese del periodo Sung, attraverso alcuni capolavori della scultura lignea policroma, in cui il bodhisattva viene raffigurato nella posizione di “Riposo Regale” (Mahārājalīla): seduto, lo sguardo enigmaticamente assente (Boston, Museum of Fine Arts).

Media


Non sono presenti media correlati