Questo sito contribuisce alla audience di

Lèttera a d'Alembert sugli spettàcoli

(Lettre à d'Alembert sur les spectacles), scritto polemico (1758) di J.-J. Rousseau. Prendendo spunto dalla voce “Ginevra” dell'Encyclopédie, in cui d'Alembert lodava il liberalismo di certi pastori ginevrini e auspicava la creazione di un teatro in quella città, Rousseau sviluppa una sua teoria sulla funzione del teatro, il cui scopo non sarebbe l'utilità morale ma il piacere. La condanna delle rappresentazioni drammatiche contenuta nella Lettera significò la rottura tra Rousseau e il gruppo degli enciclopedisti.

Media


Non sono presenti media correlati