Questo sito contribuisce alla audience di

Lettomanoppèllo

comune in provincia di Pescara (34 km), 370 m s.m., 15,06 km², 3090 ab. (lettesi), patrono: san Nicola di Bari (prima domenica di ottobre).

Centro posto sulla sponda destra del fiume Lavino, alle falde settentrionali della Maiella, nel cui parco nazionale è compreso. Citato fin dal Medioevo, seguì le vicende di Manoppello; appartenne a lungo ai De Letto, dai quali mutuò parte del nome.§ La parrocchiale di San Nicola (sec. XVII) fu lesionata dal sisma del 1984. Fuori dell'abitato è il santuario dell'Iconicella, dove si venera un'immagine della Madonna di Costantinopoli. Nei dintorni si apre la grotta delle Praie, con belle stalattiti.§ L'agricoltura produce ortaggi, cereali, uva e olive; è praticato l'allevamento ovino, caprino e bovino, con produzione di latte. Di antica tradizione è la lavorazione artigianale della pietra (cave di asfalto).

Media


Non sono presenti media correlati