Questo sito contribuisce alla audience di

Lettopaléna

comune in provincia di Chieti (71 km), 680 m s.m., 20,97 km², 409 ab. (lettopalenesi o lettesi), patrono: san Vincenzo Ferrer (agosto).

Centro posto presso la riva destra del fiume Aventino, sul versante orientale della Maiella, nel cui parco nazionale è compreso. Noto dal sec. XI (Letto in Domo) come dominio dei Borrelli, fu poi feudo dei D'Aquino (sec. XVIII). Il borgo, distrutto durante la seconda guerra mondiale, fu ricostruito nel sito attuale, sull'opposta sponda del fiume. Tra il 1928 e il 1947 fu frazione del comune di Palena. Nella moderna chiesa di San Nicola di Bari si conserva una croce processionale del sec. XV, di fattura sulmonese.§ L'economia è di tipo agricolo (cereali, uva e ortaggi) e silvo-pastorale.

Media


Non sono presenti media correlati