Questo sito contribuisce alla audience di

Leverano

comune in provincia di Lecce (19 km), 39 m s.m., 48,77 km², 13.914 ab. (leveranesi), patrono: san Rocco (17 agosto).

Cittadina del Salentomeridionale, nell'entroterra della fascia costiera ionica. Sorta nel sec. VI sulle rovine di alcuni casali distrutti dai Goti, fu a sua volta distrutta dai Turchi (sec. IX) e riedificata sotto i Normanni. Nel Quattrocento fu circondata di mura da Tristano di Chiaramonte. Annessa al Principato di Taranto, fu concessa ai Castriota (1494). Dal sec. XVI seguì le sorti della Contea di Copertino. Nell'abitato è un'alta torre del sec. XIII, fatta erigere da Federico II. La parrocchiale fu ricostruita nel 1603 in forme di transizione dal Rinascimento al Barocco. § L'economia si basa sulla coltivazione di vite (vino leverano DOC), olivo, ortaggi e cereali, a cui si affianca il florovivaismo. L'industria è attiva nei settori alimentare, edile e della lavorazione del legno e dei metalli.

Media


Non sono presenti media correlati