Questo sito contribuisce alla audience di

Libertà

(latino Libertas), divinità dell'Olimpo romano, raffigurata come una giovane donna incoronata d'alloro o con il berretto frigio nella mano destra e lo scettro e la cornucopia nella sinistra; ai suoi piedi un gatto e un giogo fatto a pezzi. Era venerata in un tempio sull'Aventino. Dopo la morte di Cesare alla dea furono innalzate statue, che svincolarono il concetto dai legami religiosi per affermarlo in campo civile: con tale significato l'antico uso fu ripreso dalla Rivoluzione francese (appunto con il berretto frigio) e da altri Paesi europei nei momenti della loro riscossa.

Media


Non sono presenti media correlati