Questo sito contribuisce alla audience di

Liliencron, Detlev von-

scrittore tedesco (Kiel 1844-Alt-Rahlstedt, Amburgo, 1909). Ufficiale prussiano, emigrò temporaneamente in America dove svolse varie professioni; si dedicò infine unicamente alla letteratura, prendendo dimora a Monaco e a Berlino, con un vitalizio di Guglielmo II. Le sue liriche e ballate, da Adjutantenritte (1883; Scorribande dell'aiutante di campo) a Nebel und Sonne (1900; Nebbia e sole), a Bunte Beute (1903; Bottino variopinto), parlano d'amore, natura, caccia e guerra in uno stile modernamente energico fino alla brutalità, fatto di pochi tratti concreti e precisi tutti rivolti all'oggettivo e al quotidiano. Influenzò Holz, gli espressionisti, Benn e più tardi la Neue Sachlichkeit. Meno validi sono le novelle, tra cui Kriegsnovellen (1885; Novelle di guerra), e il teatro.

Media


Non sono presenti media correlati