Questo sito contribuisce alla audience di

Malakásis, Miltiádis

poeta greco (Missolungi 1869-Atene 1943). È considerato uno dei maggiori rappresentanti della lirica greca neoclassica. Significativo per lui fu l'incontro con Jean Moreas, al quale dedicò la sua prima raccolta poetica, Frantumi (1899). Tra i fondatori del gruppo Lingua Nazionale (1904), Malakásis si batté sempre per l'affermazione in campo letterario della lingua demotica. Il suo stile è molto personale, dai toni malinconici, tendente al simbolismo e, con gli anni, a un neoclassicismo dal verso epigrammatico e disadorno. Tra le altre raccolte poetiche ricordiamo: Ore (1903), Asfodeli (1918), Ombre (1920), L'erotico (1939), Poesie postume (1946).

Media


Non sono presenti media correlati