Questo sito contribuisce alla audience di

Marcel, Étienne

uomo politico francese (? ca. 1316-Parigi 1358). Prevosto dei mercanti di Parigi, come rappresentante delle aspirazioni della borghesia, cercò di trasformare il Paese in una federazione di comunità urbane diretta dalla stessa borghesia con la copertura monarchica. Negli Stati Generali (1356) capeggiò la fazione che esigeva il controllo delle finanze della corona e dopo la battaglia di Poitiers fu il capo di Parigi, essendo prigioniero il re Giovanni II il Buono. Nel 1357 obbligò il Delfino (poi Carlo V) a concedere la Grande Ordonnance, che limitava il potere del sovrano. Nel 1358 sollevò il popolo contro il Delfino e cercò di instaurare un governo parlamentare; si alleò alla jacquerie e a Carlo II di Navarra detto il Malvagio, ma i sostenitori del Delfino riuscirono ad assassinarlo.

Media


Non sono presenti media correlati