Questo sito contribuisce alla audience di

Marchétti, Alessandro (scienziato e letterato)

scienziato e letterato italiano (Pontormo, Empoli, 1633-Pisa 1714). Professore di filosofia, poi di matematica all'Università di Pisa, continuò le ricerche di Galileo nel campo della meccanica. Scrisse rime religiose, morali ed eroiche, ma deve la sua fama alla traduzione del De rerum natura di Lucrezio (postumo, 1717), che, per la diffusione di idee atee e materialiste, attirò al Marchetti l'accusa di empietà. Considerata come il manifesto del razionalismo cartesiano, la traduzione di Marchetti influì notevolmente sul gusto arcadico per la purezza della lingua e l'eleganza dello stile.

Media


Non sono presenti media correlati