Questo sito contribuisce alla audience di

Marchena y Ruiz de Cueto, José

scrittore e giornalista spagnolo (Utrera, Siviglia, 1768-Madrid 1821). Partecipò alla Rivoluzione francese, fu segretario del generale Moreau e poi di Marat. Ottimo latinista, scrisse un frammento apocrifo del Satyricon, ingannando lettori e critici sulla sua autenticità. Traduttore di Voltaire, Molière e Montesquieu, scrisse alcuni articoli filosofici (Lecciones de filosofía moral y elocuencia), una tragedia (Polixena) e alcune poesie (la più celebre delle quali è l'ode A Cristo crucificado).

Media


Non sono presenti media correlati