Questo sito contribuisce alla audience di

Martellago

comune in provincia di Venezia (20 km), 12 m s.m., 20,09 km², 19.476 ab. (martellacensi), patrono: Madonna del Rosario (4 ottobre).

Centro situato nella pianura tra i fiumi Dese e Brenta. Di origine romana, venne citato per la prima volta nel 1085 in un atto di donazione al monastero di Sant'Eufemia. Fu castello della Marca Trevigiana e nel 1337 venne assoggettato a Venezia, di cui seguì le sorti.§ La cinquecentesca villa Grimani Morosini è detta, per un dipinto dello Zelotti sulla facciata, “Ca' della Nave”; oggi il suo parco è stato trasformato in un rinomato campo da golf. La parrocchiale (1770) conserva decorazioni settecentesche e dipinti dei sec. XV, XVII e XIX. In località Zelarino è villa Barbarich (sec. XVI).§ Sviluppata è l'industria, attiva nei settori metalmeccanico, chimico, tessile, alimentare, dell'abbigliamento, del legno, delle arti grafiche e delle materie plastiche.

Media


Non sono presenti media correlati