Questo sito contribuisce alla audience di

Melissanthi

pseudonimo della poetessa e traduttrice greca Ivikughia Skandalaki (Atene 1907-1990). Dopo aver lavorato in vari quotidiani e alla radio, esordì come poetessa con la raccolta Grida di insetto (1930), seguita da Profezie (1931), Il ritorno del figliol prodigo (1936), Confessione lirica (1945), L'epoca del sonno e della veglia (1950), Il muro del silenzio (1965), Le nuove poesie (1982). Saggista e autrice di libri per ragazzi, la Melissanthi è stata ottima traduttrice di Pasternak, Dickinson, Eliot, Brecht e altri.

Media


Non sono presenti media correlati