Questo sito contribuisce alla audience di

Mendes, Murilo

pseudonimo del poeta brasiliano Medina Celi M. Monteiro (Juiz de Fóra 1901-Lisbona 1975). Modernista in Poemas (1930), sotto l'influsso del surrealismo e attraverso una sofferta conversione al cattolicesimo (Tempo e eternidade, 1935, in collaborazione con Jorge de Lima) venne precisando la propria personalità di visionario e di messianico, tormentato dalla tragedia del nostro tempo (Poesia em pânico, 1938; Poesia liberdade, 1945), e tecnicamente vicino alle soluzioni della musica dodecafonica e della pittura astratta. Tra le sue ultime opere poetiche: Convergência (1970) e Ipotesi, in lingua italiana (postuma, 1977).

Media


Non sono presenti media correlati