Questo sito contribuisce alla audience di

Meneghino

maschera del teatro milanese, probabilmente già nota al tempo di C. M. Maggi (1630-1699), ma da questi fatta veramente vivere e introdotta nelle sue commedie. Di origine contadina e passato al servizio dei nobili in città, fedele ma senza piaggeria, furbo ma schietto, avveduto ma cuor d'oro, Meneghino fu detto anche Pecenna perché pecennà (cioè pettinare; in senso figurato, strigliare) era il suo maggiore impegno, soprattutto quando si trattava di dar contro a certi italiani xenofili. Marito della Cecca, fu interpretato per primo da Gaetano Piomarta e poi da numerosi attori tra i quali Giuseppe Moncalvo, certamente uno dei più famosi Meneghini.

Media


Non sono presenti media correlati