Questo sito contribuisce alla audience di

Migliànico

comune in provincia di Chieti (16 km), 125 m s.m., 22,59 km², 4503 ab. (miglianichesi), patrono: san Pantaleone (26-28 luglio).

Centro situato poco a monte della confluenza del fiume Dentolo nel fiume Foro, non lontano dal litorale adriatico. Menzionato dal sec. XIV, fu retto in feudo dalle famiglie Valignani e Tedeschi.§ Il castello, della metà del sec. XII, danneggiato nel corso della seconda guerra mondiale, fu poi restaurato e adattato ad abitazione. Assai antica è la torre in cotto, con cella campanaria del Settecento, della chiesa di San Michele Arcangelo, che conserva un affresco del Cinquecento.§ L'industria opera prevalentemente nei settori metalmeccanico (macchine agricole), tessile, edile, alimentare, dell'abbigliamento, del legno, degli imballaggi e dell'arredamento. L'agricoltura produce ortaggi, cereali, olive e uva da vino.§ Durante la festa patronale i devoti sfilano strusciando la lingua sulla terra; la processione ha ispirato al pittore F. P. Michetti Il voto e a D'Annunzio una delle Novelle della Pescara.

Media


Non sono presenti media correlati