Questo sito contribuisce alla audience di

Minzóni, Giovanni

sacerdote (Ravenna 1885-Argenta 1923). Coadiutore (1910) poi arciprete di Argenta (1916), partecipò volontario come cappellano militare (1917) alla prima guerra mondiale guadagnandosi una medaglia d'argento al valor militare. Ritornato alla sua parrocchia (1919) e iscrittosi al Partito Popolare (1923), venne assassinato a bastonate dagli squadristi di Italo Balbo per il suo dichiarato antifascismo e la vigorosa attività sociale.