Questo sito contribuisce alla audience di

Mont, Karel Maria Polydoor, detto Pol de-

poeta e critico fiammingo (Wambeek, Brabante, 1857-Berlino 1931). Esponente della corrente cosmopolita del movimento letterario fiammingo, operò da anello di congiunzione tra la Fiandra e l'Europa. Eclettico, mescolò nei suoi versi motivi romantici e parnassiani, impressionisti e simbolisti. Tra le sue opere: Poesie (1880), Follie di primavera (1881).