Questo sito contribuisce alla audience di

Mosciano Sant'Àngelo

comune in provincia di Teramo (24 km), 227 m s.m., 48,27 km², 8313 ab. (moscianesi), patrono: sant’ Alessandro (26 agosto).

Centro situato alla sinistra del fiume Tordino. Fondato forse nel sec. IX dai monaci benedettini, fu importante borgo fortificato, annesso in seguito ai domini degli Acquaviva. § Dell'antico borgo restano la torre della cinta muraria e quella civica in cotto (1397), con al fianco la parrocchiale di Sant'Angelo (restaurata), ricostruita sul luogo di un'antica chiesa benedettina. La chiesa in cotto della Madonna del Rosario, a pianta circolare, e il Palazzo Comunale sono edifici del sec. XIX. La frazione di Montone si sviluppa attorno ai resti dell'antico castello (bastioni e maschio), cui è addossata la chiesetta di Sant'Antonio, con un bel monumento funebre gotico (1390). § Nell'economia spicca l'industria del mobile. L'agricoltura produce cereali, olive, uva da vino, ortaggi, frutta e foraggi. È diffuso l'allevamento ovino e bovino.