Questo sito contribuisce alla audience di

Nèkao II

faraone egiziano della XXVI dinastia saitica (609-594 a. C.). Successore di Psammetico I, combatté in Siria contro Giosia re di Giuda, dapprima vittoriosamente finché fu sconfitto da Nabucodonosor a Karkemiš. Tra le sue imprese si annoverano la costruzione di una flotta di triremi e l'inizio dello scavo di un canale navigabile tra il Nilo e il Mar Rosso, completato poi da Dario. Erodoto narra di una spedizione – da lui voluta – di navi fenicie inviate a fare il periplo dell'Africa: spedizione che, sembra, avrebbe avuto successo.

Media


Non sono presenti media correlati