Questo sito contribuisce alla audience di

Nūrī Āl Saʽid

uomo politico iracheno (Kirkuk 1888-Baghdad 1958). Disertore dell'esercito turco, partecipò alla rivolta araba a fianco di Fayṣal I e di Lawrence. Più volte primo ministro a partire dal 1930, legò il proprio nome e la propria sorte al regime monarchico hashimita e alla collaborazione anglo-irachena. Nel 1930 sottoscrisse il protocollo che concedeva all'Iraq Petroleum Co. estesi diritti sul petrolio iracheno. Nel 1941 Nūrī Āl Saʽid tornò al potere in seguito all'intervento degli Inglesi, entrati nell'Iraq per sottrarlo al controllo dei militari nazionalisti favorevoli alle potenze dell'Asse. Nel dopoguerra lottò per imporre la leadership del suo Paese all'interno del mondo arabo. Nel 1955 il Patto di Baghdad parve coronare da un lato le sue aspirazioni arabe e dall'altro la sua politica filooccidentale. Ma la crisi di Suez e l'unione siro-egiziana favorirono l'espandersi di un clima antioccidentale e di una visione panaraba del tutto opposti alla linea seguita da Nūrī Āl Saʽid che, nel luglio 1958, trovò la morte nel corso del colpo di stato promosso dai militari filonasseriani.

Media


Non sono presenti media correlati