Questo sito contribuisce alla audience di

Naruszewicz, Adam

storico e poeta polacco (Pińszczyzna 1733-Janów Podlaski 1796). Vescovo e confidente del re Stanislao Augusto, fu uno dei migliori scrittori dell'illuminismo polacco. La sua abbondante e molteplice produzione artistica comprende poesie originali, tra cui spiccano otto Satire (1778) di costume, legate al programma di riforme sociali e politiche, e adattamenti e traduzioni di Orazio, Anacreonte e Tacito. Scrisse anche una Storia della nazione polacca (1786), la prima opera sulla storia medievale della Polonia, sgombrata delle leggende e delle invenzioni dei cronachisti precedenti.

Media


Non sono presenti media correlati