Questo sito contribuisce alla audience di

Nathan, George Jean

critico e saggista statunitense (Fort Wayne, Indiana, 1882-New York 1958). Tra i più brillanti e influenti critici teatrali di questo secolo, fu a lungo collaboratore di H. L. Mencken, da cui si distaccava per i suoi atteggiamenti cinici ed estetizzanti. Insieme con lui diresse il periodico The Smart Set (1914-23), fondò e diresse la rivista The American Mercury (1924-30) e scrisse Europe After 8.15 (1914; L'Europa dopo le 8,15), The American Credo (1920), un'ironica analisi dello spirito nazionale, e la commedia satirica Heliogabalus (1920). Le sue recensioni teatrali sui maggiori giornali specializzati furono raccolte in The Theater Book of the Year (1943-51). Altre opere importanti sono: The Autobiography of an Attitude (1925), The World of George Jean Nathan (1952) e la commedia The Avon Flows (1937; Scorre l'Avon), adattamento di parti di drammi shakespeariani.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti