Questo sito contribuisce alla audience di

Nerèo e Achillèo

santi, martiri (sec. IV). I loro resti si trovano nel cimitero di Domitilla: l'iscrizione di papa Damaso sulla loro tomba li dice soldati, ma secondo gli Acta erano eunuchi al servizio di Domitilla, insieme alla quale furono trasportati nell'isola di Terracina, dove furono decapitati e Domitilla data alle fiamme. La chiesa eretta sulla loro tomba risale al tardo sec. IV. Festa 12 maggio.

Media


Non sono presenti media correlati