Questo sito contribuisce alla audience di

Nicòpoli di Epiro

città greca fondata da Augusto dopo la battaglia di Azio (31 a. C.) su un promontorio del golfo di Ambracia (presso l'odierna Preveza). Capitale dell'Epiro romano e metropoli cristiana, ne rimangono estese rovine. Gli scavi hanno rimesso in luce vari monumenti romani, tra cui due teatri, il bouleutérion, lo stadio, il ginnasio, un acquedotto. Importanti anche le basiliche cristiane, alcune con bellissimi mosaici del sec. VI. La più ampia, detta di Alkison (sec. V), presenta 5 navate, transetto sporgente, nartece e atrio.

Media


Non sono presenti media correlati